I 9 Migliori TV OLED per Home Cinema e Intrattenimento

Siete pronti a fare il grande salto in qualità dell'immagine ed acquistare un televisore con caratteristiche tecniche top di gamma per il vostro home cinema? Ecco la lista aggiornata dei migliori TV OLED oggi disponibili.

miglior tv oled

La tecnologia OLED, acronimo di Organic Light-Emitting Diode, è la nuova frontiera dei TV moderni, poiché offre una qualità dell’immagine superiore e permette di costruire pannelli dal design ultra sottile.

Se siete incerti tra un TV OLED ed un TV LED, la differenza principale è il sistema di emissione della luce. In un TV OLED, ogni singolo pixel emette luce in maniera indipendente, mentre i TV LED si affidano ad un retro-pannello che illumina i pixel.

Grazie a questo nuovo sistema, un OLED permette maggiore precisione nell'emissione della luminosità, così da ottenere neri più profondi e gamma cromatica più realistica. Se mettiamo a confronto un TV OLED con un TV LED ci accorgeremo subito che i neri sono veramente neri, rispetto ad un LCD che solitamente offre un livello di nero simile ad grigio scuro.

Fortunatamente per il consumatore, le case produttrici hanno lavorato duramente negli ultimi anni per farci arrivare questa tecnologia a prezzi sempre più competitivi, ed oggi è possibile acquistare un TV OLED senza dover necessariamente avere budget stellari. 

La casa produttrice che ha trovato più successo nel settore dei TV OLED è attualmente LG, il suo catalogo è infatti nettamente più avanzato rispetto alle altre case, che tra l’altro si ritrovano a dover acquistare i pannelli OLED direttamente da LG per poter costruire i propri modelli.

Non per questo è strettamente necessario acquistare un televisore LG. Se si cerca un TV OLED, Philips, Sony, Hisense e Panasonic sono comunque delle ottime alternative ed offrono modelli molto competitivi.

Entriamo ora nella classifica di quest’anno. In questa guida all'acquisto costantemente aggiornata troverete quelli che sono i migliori televisori OLED 2020, divisi per classi e fasce di prezzo, per aiutarvi a scegliere più facilmente in base alle vostre esigenze.

LG OLED55C9PLA

1. LG OLED55C9PLA

Il miglior TV OLED 2020 per rapporto qualità prezzo

  • Miglior rapporto qualità prezzo in assoluto
  • Qualità immagine incredibile
  • Sistema operativo semplice da utilizzare
  • Assenza di supporto per HDR10+
  • Qualità del suono non eccezionale

LG C9 (qui proposto nella versione da 55 pollici) è la serie di TV Oled più acclamata del momento. Questo televisore è progettato per soddisfare i palati più esigenti in qualità immagine, design e caratteristiche interne.

Per vedere film, programmi TV e gaming, il TV LG C9 è il miglior televisore OLED della nostra classifica per qualità, prezzo e caratteristiche.

I neri sono profondi quanto l’inchiostro, e il livello di contrasto è incredibile. I colori sono perfettamente calibrati e quando guardiamo un film ci accorgiamo di alcuni particolari che con altri TV sarebbero invisibili. Il livello di dettaglio è veramente eccezionale e se vi piace consumare contenuti in HDR e Ultra HD 4K, questo TV fa decisamente al caso vostro. Unica pecca è l’assenza della modalità HDR 10+.

Troviamo 4 porte HDMI di tipo 2.1 (3 sul lato e una sul retro), 3 porte USB, la connessione per il digitale terrestre, porta LAN per collegare la TV alla rete di casa, uno slot CI, un input digitale ottico, ed un’uscita audio jack per le cuffie. La connettività wireless include il WiFi, Bluetooth 5.0 e AirPlay 2.

Il telecomando remoto merita di essere nominato come uno dei migliori sul mercato. A parte l’ergonomia eccezionale e i pulsanti dedicati per Netflix e Amazon Prime, abbiamo un sistema di puntamento che ci permette di selezionare opzioni sullo schermo come fosse un mouse wireless. C’è anche un microfono per avere accesso all’assistente vocale di Google.

In tutto e per tutto, senza scendere troppo nei particolari, vi diremo che l’esperienza utente con questo TV Oled è inimitabile. Il sistema di navigazione è eccezionalmente reattivo e con ottimo livello di intuitività, la qualità del pannello OLED è spettacolare, il design è attraente, e ogni contenuto video viene riprodotto al meglio.

LG OLED55B7V

2. LG OLED55B7V

Un modello del 2017 ancora in testa alle classifiche mondiali

  • Dolby Vision
  • Design minimalista, senza bordo
  • Qualità del suono non eccelsa

La serie B7 di LG, qui presentata nella sua versione da 55 pollici, è consigliata agli amanti del cinema che vogliono un’esperienza 4K HDR eccezionale, con supporto per Dolby Vision così da assaporare i contenuti Netflix e Blu-Ray al massimo della fedeltà.

Il TV è inoltre consigliato a coloro che lo utilizzeranno con un impianto home theatre dedicato, poiché l’audio interno non è eccezionale. Questa caratteristica è capibile in un modello dove il design minimale non lascia molto spazio per altoparlanti interni di qualità, tipico dei TV moderni.

A proposito del design, come gli altri TV LG di ultima generazione, anche il OLED55B7V è di fattura notevole, quasi senza bordo e dal profilo molto sottile. Per gli amanti dell’arredo casalingo, questo TV è un oggetto dall’estetica eccezionale.

Ma il motivo principale per cui scegliere il LG B7 come nuovo televisore per il vostro salotto è sicuramente la qualità immagine. Con questo pannello OLED da 55 pollici e risoluzione 4K UHD, i film prenderanno vita e risulteranno perfettamente calibrati nella colorazione e nell’intensità dei neri.

Anche per gaming, il TV offre prestazioni vicine alla perfezione, e inoltre essendo un OLED permette angoli di visione che altri TV non possono nemmeno sognarsi, così da poter giocare in compagnia di altre persone ed avere un’immagine perfetta da tutte le angolazioni.

Per quanto riguarda l’operatività, in questo TV con funzioni smart troviamo il sistema operativo WebOS 3.5 con incluso il Magic Remote. Il controllo del TV ed il passaggio tra le varie opzioni risulta facile e intuitivo, e molto reattivo nei comandi.

LG OLED55B9PLA

3. LG OLED55B9PLA

Un buon compromesso tra qualità e prezzo

  • Prezzo non eccessivo
  • Colori brillanti e dettaglio d'immagine
  • Sistema operativo WebOS
  • HDR10+ assente
  • Processore più lento rispetto alla linea premium

Il televisore LG B9 è un OLED 55 pollici (disponibile anche in 65”) destinato a coloro che vogliono portarsi a casa un tv di ultima generazione, senza dover pagare le cifre alte dei modelli più premium. La serie B9 è infatti quella che definiamo entry level all’interno del catalogo LG, quindi inferiore al C9 e E9 in qualità e tecnologia.

Non per questo è però da scartare, anzi, il prezzo più conveniente è una delle caratteristiche più invitanti, ed essendo comunque un OLED di altissima qualità, difficilmente rimarrete delusi. L’unico vero compromesso è nella velocità del processore che è inferiore rispetto ai modelli sopra citati.

Il pannello ha una risoluzione 4k, e per visualizzare contenuti ad ampia gamma dinamica troviamo le tecnologie HDR10, HLG e Dolby Vision. Ci sono 4 porte HDMI 2.0 e 3 porte USB.

Il livello di dettaglio nel guardare un Blu Ray 4k ad alta definizione è eccezionale, i colori sono naturali, con la giusta saturazione, e le sfumature sono perfette. Gli angoli di visione sono molto buoni, a permetterci di godere della stessa qualità immagine da qualsiasi angolazione.

Ad essere puntigliosi, dove notiamo leggermente più motion blur, rispetto ai pannelli più costosi, è nelle scene ad alta velocità. Questo è dovuto al processore di più vecchia generazione, ma siamo sicuri che la maggior parte degli utenti non soffriranno di questo dettaglio.

Philips 55OLED804

4. Philips 55OLED804

Android TV OLED con ambilight

  • Buon audio
  • Neri profondi
  • Colori brillanti
  • Meno dettaglio nelle zone scure
  • Colori meno naturali

Uno dei motivi principali per cui scegliere il Philips 55OLED804 rispetto ad altri modelli OLED è l’illuminazione ambilight, la luce LED colorata che viene proiettata sul muro dietro al TV durante la riproduzione.

Effettivamente, è un’opzione che aggiunge suggestività al film, e a livello di arredo ha un suo perché. Dal punto di vista estetico, il tv di Philips è inequivocabilmente uno dei migliori.

La qualità immagine è molto buona, con colori saturati, un po’ meno naturali rispetto a Sony e LG, comunque piacevoli. Buon livello di contrasto e neri profondi quanto la pece. Abbiamo notato però una minore presenza di dettaglio nelle zone scure.

Sul retro del tv 4k troviamo un set completo di connessioni: 2 USB, 4 HDMI ed un’uscita ottica. Gli speaker integrati sono di tipo 2.1, con potenza audio 50W e buona riproduzione dei suoni.

C’è il processamento interno dell’audio Dolby Atmos, nel caso voleste collegare un impianto Atmos esterno, e la riproduzione HDR include il supporto per Dolby Vision, HDR10, HDR10+ e HLG.

Panasonic TX-55GZ950

5. Panasonic TX-55GZ950

TV OLED con supporto per HDR10+, Dolby Vision e Dolby Atmos

  • TV HDR 10+
  • Dolby Atmos
  • Design meno moderno, più classico
  • Il sistema operativo non è il migliore

Per chi cerca un TV OLED di fascia alta, Panasonic è un’opzione molto interessante. Questi TV montano pannelli progettati e costruiti da LG, e sono disponibili sia nella versione da 55 pollici (Panasonic TX-55GZ950), che nella versione da 65 pollici (Panasonic TX-65GZ950).

La qualità immagine, anche con contenuti HD/SDR, è qualcosa di completamente diverso da un normale TV LED. I dettagli sono notevolmente maggiori, grazie alla presenza di singoli pixel che emettono luminosità autonomamente. Lo notiamo soprattutto nelle scene buie con presenza di luce a candela o piccoli punti luminosi come le stelle. Il TV OLED di Panasonic è in grado di rendere questi dettagli in maniera sopraffine, per farci assaporare la qualità reale della scena.

Se poi lo utilizzerete per contenuti ad alta definizione e 4K Ultra HD, allora potrete veramente apprezzarne le sue massime qualità. Guardare Stranger Things su Netflix in Dolby Vision 4K e in HDR è un vero piacere. L’alta risoluzione ne fa risaltare l’impressionante qualità del dettaglio, mentre il supporto per HDR ne migliora il contrasto e ne amplia il dynamic range.

Anche se non siete in possesso di un sistema home theatre dedicato per il comparto audio, questo TV Oled permette comunque di ascoltare il film in maniera soddisfacente, ed è anche presente un simulatore Dolby Atmos per una sonorità più immersiva.

Compatibile con Amazon Alexa e Google Assistant, il Panasonic permette di essere comandato tramite controllo vocale per la navigazione del sistema operativo, ed essere collegato ad un eventuale smart speaker.

Rispetto ai TV LG, aspettatevi un po’ meno di saturazione dei colori, il Panasonic è leggermente meno saturato e vuole rappresentare la scena con un impatto più neutrale. Non è una caratteristica negativa, dipende molto dai gusti personali. In ogni caso, è possibile controllare la modalità di visualizzazione, e i preset disponibili sono vivid, dynamic, normal, True Cinema (filtro cinematografico), Sport (riduce il motion blur), Game (minor input lag).  

Per utilizzo con PS4 e console gaming, il Panasonic TX-55GZ950E è uno dei TV più consigliati, perfetto per rendere le scene ad alta velocità in maniera precisa e prestante, senza motion blur.

LG OLED55E9PLA

6. LG OLED55E9PLA

TV OLED con audio surround virtuale 5.1

  • Immagine realistica
  • Qualità dei neri impressionante
  • Buona qualità del suono
  • HDR10+ non supportato
  • Motion blur leggermente superiore alla norma

Come per il C9 di LG, anche il modello E9 rientra tra i migliori tv 55 pollici OLED. La serie E9, rispetto alla C9, sostanzialmente dà accesso ad un audio migliore direttamente dal TV. Questo modello è dunque consigliato a coloro che hanno intenzione di usufruire dell’apparecchio televisivo senza un impianto audio esterno.

La serie C9 ha un sistema di altoparlanti interni di tipo 2.2 canali, mentre la serie E9 dispone di diffusori a 4.2 canali. Questo permette un audio più immersivo e realistico, per un suono di qualità migliore (rispetto alla media dei TV) senza dover per forza di installare un sistema home theatre.

Se osserviamo scrupolosamente il pannello frontale, noteremo infatti che il LG OLED55E9PLA offre una piccola sezione micro-forata a funzionare come una soundbar, direttamente rivolta verso lo spettatore, per un suono più chiaro ed intelligibile.

Grazie alla nuova tecnologia di LG chiamata AI Sound, il televisore è in grado di simulare l’effetto di un impianto surround 5.1. Rispetto alla serie C9, notiamo una gamma audio di frequenze più ampia, con bassi più presenti e suono più avvolgente.

Per quanto riguarda le caratteristiche video, vi potrete aspettare il meglio del meglio, come per la altre TV LG di nuova generazione. Il pannello OLED offre una qualità immagine eccezionale ed un livello di realismo veramente impressionante.

Per chi ama la qualità video di un film ad alta definizione, basta collegare il lettore Blu-Ray direttamente al TV tramite HDMI ed assaporare nel dettaglio i nostri film preferiti, in qualità Dolby Vision e con audio Dolby Atmos, per un’esperienza cinematografica completa, che nessun altro TV riesce ad offrire.

Panasonic TX-55GZ1500

7. Panasonic TX-55GZ1500

HDR10+ e Dolby Vision con buona qualità del suono

  • Opzioni HDR complete
  • Qualità sonora superiore
  • Ottima qualità immagine
  • Funzionalità smart leggermente limitate

Tra i migliori OLED per qualità immagine e suono potente, ecco un modello Panasonic con caratteristiche e performance interessanti.

Se cercate un TV OLED in grado di riprodurre un film di Hollywood esattamente come da sala mastering degli studi cinematografici professionali, questo è il modello giusto, perché grazie alla tecnologia Dolby Vision HDR e HDR10+ avrete la possibilità di rendere giustizia alla qualità della scena così come intesa dal regista.

Prendiamo ad esempio il BluRay del film Revenant, con questo TV avremo veramente la possibilità di assaporare la qualità della fotografia come mai prima, con presenza di dettagli che non avremo mai notato con altri TV meno qualitativi. I paesaggi mozzafiato e l’uso della luce naturale di questo film su Panasonic TX-55GZ1500 diventano decisamente un’opera d’arte.

Non solo, dal punto di vista della qualità del suono il Panasonic TX-55GZ1500 è composto da soundbar integrata e sistema di processamento Dolby Atmos, il che renderà possibile la visione di un film con sonorità nettamente migliore rispetto alla media degli altri TV, avvicinandosi alla qualità di un sistema home theatre dedicato.

In modalità gaming, questo TV OLED è capace di tempi di risposta pari a 13 ms, così da poter connettere una console per giochi d’azione online e avere un’esperienza di gioco di alto livello, ed una qualità immagine notevole.

Anche per chi possiede una PS4 Pro e vuole godersi un gioco in 4K al massimo della risoluzione su schermo da 55 pollici, questo modello è capace di regalare grandi emozioni.

Sony KD-55AG9

8. Sony KD-55AG9

TV OLED di fascia alta con capacità audio ineguagliabili

  • Praticamente privo di motion blur
  • Design avanzato
  • Qualità del suono
  • Prezzo molto elevato rispetto ai competitor
  • Assenza di HDR10+

Appartenente alla serie Master Sony Bravia di televisori OLED, la KD-55AG9 è un TV di fascia alta da prendere in considerazione per chi non ha problemi di budget. E’ infatti il TV OLED 55 pollici più costoso di questa classifica, ed offre una quantità di opzioni che non lasciano quasi nulla a desiderare.

La fedeltà dei colori è eccezionale, soprattutto se si eseguono alcune correzioni all’interno del menu per regolare l’immagine a dovere (appena fuori dalla scatola questo TV tende a non essere regolato perfettamente). Una volta fatti gli aggiustamenti, i neri sono come la pece, e nelle zone scure è possibile distinguere dettagli che normalmente sarebbero invisibili.

Per contenuti SD 1080p, il TV ha prestazioni che non trovano rivali. Per qualità 4K, anche qui abbiamo un’immagine eccezionale.

La caratteristica che più impressiona è la qualità delle immagini in rapido movimento. Il nuovo processore X1 montato in questa serie di televisori è un fenomeno in prestazioni ed offre una fluidità senza pari.

Le specifiche tecniche nel reparto audio sono di livello nettamente superiore rispetto ai rivali. La tecnologia Acoustic Surface qui implementata rende possibile trasformare l’intero pannello in un diffusore, al posto dei tradizionali speaker integrati. Il risultato è un audio migliore ed un’esperienza più immersiva.

E’ interessante la funzionalità di poter utilizzare l’audio del TV come diffusore centrale, in sincro con gli speaker esterni del vostro attuale impianto stereo, per un’esperienza audio migliorata rispetto ad un normale sistema 2.0.

Hisense H55O8B

9. Hisense H55O8B

La migliore TV con schermo OLED economica

  • Interfaccia intuitiva
  • Lavorando sui settaggi, l’immagine è di qualità
  • Rapporto qualità prezzo inferiore alla concorrenza
  • Il processamento del motion lascia a desiderare

Con il suo design moderno e minimalista, senza bordi e dal profilo sottilissimo, il TV Oled Hisense H55O8B è un oggetto tecnologico che verrà sicuramente apprezzato all'interno dell’arredamento da salotto.

Le potenzialità del televisore in termini di qualità immagine sono al pari dei modelli più prestigiosi, però per avere la migliore resa è necessario andare a settare alcuni parametri manualmente, perché i preset sono sinceramente poco accurati. Per chi tra noi ha esigenze di alto livello nella riproduzione dei nostri film preferiti in Blu-Ray, c’è quindi da perdere un po’ di tempo e impostare l’immagine fino al raggiungimento del risultato desiderato.

Una volta trovato il giusto bilanciamento tra saturazione, livello dei neri, colore e luminosità, questo televisore Oled offre un’esperienza piacevole. Se osserviamo scrupolosamente e lo mettiamo a confronto con un modello più premium come il LG C9, solo allora noteremo un leggero effetto banding nelle sfumature, e minore dettaglio nelle zone scure. Ma per la maggior parte degli utenti questi saranno dettagli quasi invisibili.

Dove notiamo invece che il TV Hisense resta un po’ indietro rispetto alla concorrenza è nel processamento delle immagini in movimento. Qui noteremo qualche scia in più rispetto ai modelli più avanzati. Questo significa che per sport e gaming, il H55O8B è meno prestante, ma questa caratteristica non crea troppo disagio e soprattutto non è un problema per la visione di film, dove la presenza di motion blur non è un aspetto molto negativo.

Il suono viene emanato dagli altoparlanti integrati posizionati sul retro del televisore, non c’è da aspettarsi grandi performance in questa categoria, ma in generale siamo abbastanza soddisfatti delle prestazioni sonore.

In ogni caso, quando acquistiamo un televisore Oled di qualità come questo ci sentiamo in dovere di investire anche in un sistema audio dedicato, come un impianto home theatre o una soundbar.