I 10 Migliori Proiettori 4K per Home Theatre ad Alta Definizione

Per home cinema, tv, gaming ed intrattenimento in Ultra HD, ecco quali sono i migliori proiettori 4K del 2020 per casa, dai modelli di fascia alta a quelli più economici.

miglior proiettore 4k

Prima di entrare nel vivo della scelta del proiettore ed ottenere maggiori informazioni, una precisazione va fatta per chi non sa come funzionano i proiettori 4K.

Dovete tenere in considerazione che portare la tecnologia Ultra HD (quattro volte superiore rispetto alla risoluzione 1080p) nei video proiettori è molto più complesso che nelle TV, poiché in un proiettore tutti i pixel devono essere contenuti in un chip molto più piccolo rispetto allo schermo della TV, rendendo la realizzazione molto più costosa.

I proiettori 4K nativi, cioè coloro che effettivamente contano 8 milioni di pixel all'interno del chip di proiezione (a differenza delle risoluzioni Full HD), sono estremamente costosi e poco accessibili dall’utente consumer, in questa classifica ne abbiamo inclusi alcuni al top della lista, per offrire opzioni di acquisto a coloro che sono veramente interessati ad un vero 4K nativo. 

Nella fascia di prezzo più accessibile, troviamo modelli dove proiettiamo immagini che vengono percepite come 4K attraverso l’utilizzo di una tecnologia chiamata pixel shift, che splitta i pixel di un chip 1080p e ha un meccanismo di movimento così veloce da farci vedere un’immagine che sembra 4k, ma che in realtà non lo è.

Ecco quindi spiegato il motivo per cui alcuni proiettori 4K costano decine di migliaia di euro, mentre altri ne costano mille.

Il proiettore 4k nativo vale la pena se avete una stanza dedicata per home theatre e per installazioni professionali, mentre se si acquista un proiettore 4K consumer andrà benissimo per la maggior parte degli utenti che lo installeranno in salotto per guardare film, eventi sportivi ed anche per utilizzo gaming.

Di seguito, la nostra guida all'acquisto dei migliori proiettori 4K oggi disponibili sul mercato divisi per fasce di prezzo, dai modelli più costosi a quelli più economici, così da offrirvi un ventaglio di opzioni esaustivo e coprire tutte le necessità. 

Sony VPL-VW550ES

1. Sony VPL-VW550ES

Il miglior proiettore 4K nativo per una stanza home theatre di lusso

  • Supporta la risoluzione 4K nativa
  • Qualità eccellente
  • Capacità HDR
  • Prezzo elevato

È incredibile quanto realistica possa diventare un’immagine proiettata su grande schermo. La qualità del dettaglio, la profondità colore, la ricchezza nei particolari, è molto difficile distogliere lo sguardo dalla bellezza del film proiettato dal Sony VPL-VW550ES, che a dire il vero è anche tra i proiettori più “economici” quando si parla di modelli professionali pensati per installazioni avanzate. 

Questo proiettore 4K HDR impreziosisce il film in modo disarmante, rimaniamo a bocca aperta e non ci resta che applaudire l'alta qualità della tecnologia Sony nel riuscire a riportare le emozioni vere del cinema all'interno di un prodotto ben al di sotto della soglia dei 10.000 euro. 

Un po’ di caratteristiche tecniche, abbiamo una luminosità da 1800 lumens e durata della lampada di 6000 ore circa, contrasto 350.000:1. Entrambi gli slot HDMI sono 2.0 e compatibili con HDCP 2.2 per far passare un segnale 4K e HDR. Poi c’è la connessione LAN, PC e USB. 

La risoluzione nativa è quella del DCI Cinema 4K con 4096 x 2160 pixel. La tecnologia utilizzata è la SXRD, testata e provata da un decennio, un ibrido tra un DLP e un proiettore LCD dove la lampada illumina una superficie a specchio con uno strato di cristalli liquidi. 

Il risultato è che al momento, per chi cerca un videoproiettore 4k nativo c’è poco da guardarsi in giro, Sony è l’unico produttore ad avere una linea che accontenta questo tipo di necessità a prezzi “accessibili”, mentre le altre aziende stanno ancora cercando di trovare la soluzione tecnica per offrire un prodotto simile senza dover farci spendere decine di migliaia di euro.

Optoma UHZ65

2. Optoma UHZ65

Il miglior proiettore laser 4K per luminosità e dettaglio

  • Nessun costo di manutenzione
  • Profondità dei neri eccellente
  • Risparmio energetico
  • Input Lag non adatto per gaming

Prezzo 3.299,00 €

​Con questo videoproiettore 4K laser avremo diversi vantaggi. Prima di tutto la maggiore durata della lampada, la luminosità più elevata, e poi la qualità della colorazione che non deve far passare una luce bianca attraverso i colori rosso verde blu, e che quindi è meno slavata e più ricca di profondità.

Fino ad ora, comprare un proiettore laser significava dover spendere troppo, un investimento da capogiro anche per le installazioni più lussuose. Optoma è uno dei primi ad offrire una soluzione che combina questa tecnologia di ultima generazione, un’immagine a risoluzione 4K ed un prezzo che compete con le controparti Sony. 

L’Optoma UHZ65 è ideale per chi cerca un videoproiettore laser ad alta definizione per un’installazione home cinema. Combina il meglio della sua linea più economica (vedi sotto), con i vantaggi della proiezione laser, per una visione ricca di particolari, con buona profondità dei neri e ottimo livello di contrasto.

A proposito di questo, mentre con altri proiettori più economici noterete che se alzate il livello di luminosità perderete la profondità dei neri che diventeranno più grigi man mano, con questo proiettore avrete la possibilità di spingere la luminosità al massimo senza dover ottenere un’immagine slavata.

Meno adatto per gaming, perché il lag in input è abbastanza alto e potrebbe interferire con la qualità di gioco, ma per utilizzo Home Theatre e TV lo consigliamo vivamente a chi è in cerca di un proiettore professionale senza costi di manutenzione.
Sony VPL-VW270ES

3. Sony VPL-VW270ES

​Il proiettore home cinema 4k nativo ad alta definizione

  • Minor prezzo per 4K nativo
  • Qualità sopraffina
  • Capacità HDR
  • Profondità dei neri non eccellente

Prezzo 4.999,00 €

​Altro gioiello di Sony ad un prezzo inferiore rispetto al primo in classifica è il videoproiettore professionale 4k VPL-VW270ES. Si tratta del modello più economico in questa fascia, e garantisce un’immagine Ultra HD nativa, quattro volte più definita rispetto a i proiettori Full HD.

Spendendo meno, avrete le stesse caratteristiche interne del VPL-VW550ES, con chip SXRD e risoluzione nativa di 4096 x 2160 pixel. C’è una luminosità minore rispetto al modello più premium, con 1500 ANSI lumens disponibili (il fratello maggiore ne ha 1800), a garantire comunque un’ottima prestazione quando la stanza è poco illuminata, perfetto quindi per installazioni in una stanza home cinema dedicata. 

Avrete la possibilità di processare un segnale 4K, 60p 10-bit, e c’è una modalità low latency per gamer che bypassa un po’ di circuiti a fornire una velocità di trasmissione più alta. 

La qualità di un film d’azione in blu ray visualizzato in HDR con questo proiettore è un’esperienza che lascerà di stucco qualsiasi spettatore, accoppiatelo ad un impianto audio Home Theatre di qualità ed avrete la stessa sensazione di un cinema, con colori vividi e scene mozzafiato.

Unica piccola critica che troviamo in questo modello è la profondità dei neri, sui quali dobbiamo dire che alcuni modelli più economici sono migliori. Niente che guasterà la visione o farà rimpiangere l’acquisto, ma va detto che in questo settore il Sony VPL-VW270ES non è il migliore.

Optoma UHD60

4. Optoma UHD60

​Il proiettore 4k luminoso di fascia media

  • Rapporto qualità prezzo eccezionale
  • Elevata luminosità
  • Input lag alto per gaming

​Tra i migliori videoproiettori 4k nella fascia media di prezzo, troviamo un eccezionale modello prodotto da Optoma, che unisce tecnologia True 4K nativa con elevata luminosità per installazioni Home Theatre di alto livello.

Optoma UHD60 è un videoproiettore DLP con risoluzione 4k nativa, a differenza di altri modelli che raggiungono la dicitura 4K solo grazie al meccanismo di sdoppiamento del chip 1080p. Qui invece sembra che Optoma sia riuscita ad ottenere una definizione vera e propria, e il risultato è evidente su schermo perché l’immagine è ricca di particolari e piacevolmente definita. 

Questo modello si avvicina di molto ai proiettori 4K professionali per Home Theatre, con una saturazione colori che fa prendere vita al contenuto video, una profondità dei neri che spaventa ed una incredibile luminosità di 3000 ANSI lumen a contrastare anche un salotto illuminato a giorno. 

Anche per contenuti HD e non 4K, ad esempio se dovete riprodurre un filmato 1080p, il videoproiettore farà un ottimo lavoro in upscaling, per portare a 4K un contenuto che 4K non è. Questo è un fattore molto importante perché di sicuro avrete a che fare con un mix di contenuti tra FHD e UHD. 

Un paio di commenti critici sono la funzionalità di riproduzione da SDR a HDR, che non fa un buon lavoro di conversione ed offre colori sfalsati e livelli poco convincenti, e poi il ritardo di 51 ms in modalità gaming che è al di sotto delle performance offerte da modelli simili. 

Per il resto, siamo di fronte alla migliore scelta in qualità prezzo e caratteristiche che il mercato possa offrire al momento.

LG HU80KG

5. LG HU80KG

Un modello più unico che raro, la tecnologia laser 4K a portata di mano

  • Pieno di soluzioni in connettività
  • Durata della lampada infinita
  • Design innovativo
  • Qualità dei colori non eccezionale

Prezzo 2.088,90 €

Ed ora un modello che vale la pena mettere in lista per la sua unicità. Come vedrete dall'immagine non si tratta di un classico proiettore da attaccare al soffitto o appoggiare ad un tavolo, è invece una piccola torretta portatile che proietta un’immagine 4K e riproduce contenuti in wireless

Particolarmente utile il fatto di avere a disposizione uno spettro di opzioni invidiabile nel settore della connettività, sia cablata che wireless. 2 HDMI, USB, mini-jack audio, S/PDIF, porta ethernet e WiFi, più altre possibilità di streaming tramite DLNA e Miracast screen mirroring. 

I due diffusori da 7W integrati nella torretta funzionano molto bene e permettono di ascoltare l’audio senza dover collegare un impianto esterno. Per chi però volesse un’esperienza sonora migliore, potrete addirittura collegare cuffie o diffusori wireless via bluetooth. 

L’obiettivo di pubblico qui è chiaro, si adatta per quelle situazioni on-the-go dove vorremmo avere il miglior proiettore portatile da appoggiare al pavimento, per guardare contenuti TV, film in streaming e video YouTube tra amici. 

Questo è un proiettore di tipo laser, la lampada ha una durata di 20.000 ore ed ha una buona luminosità da 2500 Lumens. Potrete proiettare un’immagine fino a 15 pollici ed ottenere una risoluzione 4K UHD a parete. 

La qualità immagine non è sublime, non regge il confronto con gli altri proiettori 4K descritti in questa guida all'acquisto, o con alcuni mini proiettori, ma per entertainment e facilità di utilizzo questo modello offre una flessibilità incredibilmente elevata.

BenQ W2700

6. BenQ W2700

​Il miglior proiettore 4k HDR di fascia media

  • Gamma colore DCI-P3
  • Rapporto qualità prezzo
  • Riproduzione HDR
  • Non è estremamente luminoso

Prezzo 1.469,23 €

Il BenQ W2700 è un videoproiettore 4K da 2000 lumens, la cui caratteristica più di spicco è l’elevata fedeltà dei colori. Il color gamut DCI-P3 è quello standard utilizzato dall'industria cinematografica USA, pertanto con questo modello potrete vedere i film esattamente come nell'intenzione originale del regista. 

Facile da installare, è un'ottima scelta tra i proiettori BenQ, e si adatta a stanze di piccole e medie dimensioni, con uno schermo da 120” proiettato a distanza di 3-4 metri. La lente si può regolare manualmente per aggiustare l’immagine in altezza, e attraverso il software si può eseguire la correzione trapezoidale.

Per quanto riguarda le connessioni, difficile battere il LG HU80KG citato sopra, ma è comunque fornito di tutto quel che serve per l’impianto Home Theatre comune: ci sono due input HDMI pronti per il segnale 4K, uscita audio da 3.5mm e S/PDIF, ingresso USB 3.0 per lettore multimediale e il classico RS-232.

Il proiettore produce un’immagine 4K grazie all'implementazione della tecnologia pixel shift, il chip interno ha una risoluzione nativa di 1920x1080, c’è un meccanismo che sposta l’immagine molto velocemente (4 volte per frame) a creare una proiezione che viene percepita come 4K. 

Il risultato è più che convincente, sarete del tutto soddisfatti di questo modello per la buona qualità, presenza di dettaglio e per la riproduzione dei toni, il prezzo è in una fascia molto interessante, e le caratteristiche sono complete.

Vivitek HK2288

7. Vivitek HK2288

Il miglior videoproiettore 4k di fascia media

  • Prezzo e caratteristiche interessanti
  • 3 ingressi HDMI per 4K
  • Long-throw
  • Colori naturali ma poco incisivi

Altro proiettore Ultra HD a tecnologia DLP che possiamo acquistare ad un prezzo invitante è il Vivitek HK2288, con buon livello di dettaglio, colori rappresentati in maniera naturale e ben 3 porte HDMI tutte pronte per 4K ad alta definizione. 

Una cosa da considerare per le installazioni in casa, è il fatto che questo modello non è di tipo short-throw (a tiro corto). Ci vuole un bel po’ di spazio per proiettare l’immagine e dovrete calcolare che per una superficie di proiezione da 26 a 325 pollici, la distanza deve essere da 120 cm a 10 metri

Una volta posizionato il videoproiettore, che pesa 9 kg, avrete la possibilità di regolare il fuoco e lo zoom ottico attraverso i controlli sulla parte frontale. 

Appunto per il peso importante, consigliamo di installarlo a soffitto con una staffa di qualità industriale. Questo non è un proiettore portatile e non lo porterete in giro molto spesso, anzi suggeriamo di lasciarlo dov'è.

Per la visione di film al meglio, attivate la funzione HDR per avere una colorazione più naturale e piacevole. È vero anche che questo proiettore non darà la stessa sensazione di un BenQ W2700 per qualità dei toni e ricchezza dei colori, ma a questo prezzo ci accontentiamo ed apprezziamo le qualità del Vivitek HK2288.

Optoma UHD51A

8. Optoma UHD51A

Videoproiettore 4K compatibile con Alexa e Google Assistant

  • Qualità immagine
  • Prezzo contenuto
  • Buona luminosità
  • Manca la correzione trapezoidale

Prezzo 1.844,35 €

Optoma UHD51A è il primo proiettore con tecnologia di controllo vocale tramite Amazon Alexa o Google Assistant, compatibile quindi con questi device per chi è alla ricerca di un dispositivo con funzionalità smart. 

Onestamente, non daremmo troppo peso a questa funzione che certamente è simpatica da avere, ma non è proprio essenziale. D'altronde, per spegnere-accendere il proiettore, alzare il volume o scegliere l’input, va benissimo anche il telecomando. 

Passando alle funzioni più interessanti, c’è la predisposizione per la visione di contenuti in 3D e in HDR10, ed ovviamente ci sono gli ingressi HDMI preconfigurati per il 4K. La risoluzione nativa è di 1920×1080, che poi viene trasmessa in 4K sullo schermo tramite tecnologia pixel shift, per aumentare la definizione ed essere compatibile con i contenuti 4k che vengono riprodotti da lettore blu ray o lettore multimediale. 

Il rapporto di contrasto è molto elevato, da 500.000:1 per una buona resa dei neri ed immagini di una certa profondità. L’installazione è semplice, soprattutto grazie alla presenza di meccanismo di spostamento della lente e dello zoom 1.3x. Peccato non si possa calibrare il trapezio tramite software. 

La luminosità di 2400 ANSI lumens lo rende utilizzabile in diverse situazioni, anche quando la stanza Home Theatre è un po’ illuminata, ma la performance migliore la avrete quando verrà posizionato in un luogo buio.

Optoma UHD40 4K UHD

9. Optoma UHD40

Il miglior proiettore 4K economico

  • Qualità dei colori
  • Dettaglio eccezionale
  • Qualità costruttiva
  • Livello dei neri non eccellente

Prezzo 1.312,03 €

Questo è un modello che vi invitiamo a valutare attentamente, si tratta di un videoproiettore 4K che per fascia di prezzo, caratteristiche e performance, batte anche alcuni altri più costosi, ed è stato premiato come uno dei migliori prodotti nella sua categoria. Se sei quindi alla ricerca del miglior proiettore 4K economico, questo è quello che consigliamo. 

Per l’impianto Home Theatre di qualità, due sono le cose importanti da considerare: la possibilità di riprodurre film in 4K e la capacità di generare un’immagine HDR (high dynamic range). Qualche anno fa, per avere accesso a questa combinazione tecnologica nel settore dei videoproiettori, era necessario spendere cifre incredibilmente alte. Ora questa opzione è accessibile ad un prezzo sulla soglia dei mille euro.

L’Optoma UHD40 è fornito di chip da 12mm che pur non essendo nativamente 4K, può comunque proiettare un’immagine da 8 milioni di pixel su grande schermo, e questo è l’unico modo per ottenere una risoluzione 4K ad un prezzo così contenuto. 

Per quanto riguarda la funzione ad ampia gamma dinamica, il proiettore è in grado di passare da SDR a HDR automaticamente quando la sorgente in ingresso è rilevata come contenuto HDR. 

La lampada è capace di una luminosità massima pari a 2400 lumens, ed ha una durata di circa 4000 ore di utilizzo. Il rapporto di contrasto è molto elevato da 500.000:1, a garantire una certa profondità nell'immagine, ma dobbiamo dire che in questo senso il UHD40 pecca un po’ in dettaglio dei neri che è l’unica piccola critica che possiamo rilevare in questa fascia di prezzo.
Optoma UHD300X

10. Optoma UHD300X

Il proiettore 4k economico di qualità, ottimo per gaming, TV e contenuti multimediali

  • Prezzo modico
  • Capacità HDR
  • Luminosità inferiore rispetto ai top di gamma

Prezzo 1.640,65 €

​Per chi cerca un proiettore 4k per gaming, ed ovviamente anche per intrattenimento domestico con film e video, ecco che Optoma ha progettato un proiettore accessibile al pubblico, ad un prezzo appena inferiore ai mille euro e con caratteristiche abbastanza buone per flessibilità di utilizzo.

Nel settore dei proiettori 4K, questo è un prezzo molto basso, uno dei più bassi che potrete trovare, ed offre una combinazione di prestazioni e funzionalità che soddisfano l’utente medio

C’è una coppia di entrate HDMI HDCP 2.2, entrambe pronte per il 4k e per contenuti HDR, ed una porta USB per chi ha bisogno di collegare un dongle per lo streaming digitale da Google Chromecast o altro device. 

Il videoproiettore è completo di casse integrate da 10W, così da non dover necessariamente collegare diffusori esterni. La luminosità è di 2200 ANSI lumens e la vita della lampada è di circa 10.000 ore. 

Da posizionare in salotto, in camera, o nella stanza per Home Theatre, l’Optoma UHD300X è capace di generare una buona immagine a parete o su schermo, con rapporto di contrasto da 250.000:1

L’immagine non è eccellente e la profondità dei neri non è quanto quella dei proiettori più costosi, ma per palati non esigenti questo è un modello di proiettore 4K più che discreto, sicuramente migliore di tanti proiettori Full HD nella stessa fascia di prezzo.

Se lo compariamo ad un proiettore più costoso della stessa marca come l’Optoma UHD60 (descritto sopra), alla fine avrete circa le stesse caratteristiche in qualità immagine e performance (appena inferiori), con la grande differenza che il modello più premium è un 3000 lumens, mentre questo è un 2200 lumens. Fate conto quindi che avrete meno luminosità ed abbassate la tapparella per godervi i contenuti al meglio.