I 10 Migliori Amplificatori Hi Fi Entry Level 2021

Cerchi un impianto stereo di qualità dal prezzo contenuto? Ecco quali sono i migliori amplificatori hi fi entry level per amatori da acquistare, divisi per caratteristiche tecniche e budget.

miglior amplificatore hi fi entry level

Se volete mettere insieme un sistema HiFi stereo per casa e home theatre, la prima cosa da acquistare è un amplificatore HiFi, vero cuore pulsante di tutto il sistema.

In questa guida tratteremo i migliori amplificatori HiFi integrati dal prezzo contenuto, per chi ha un limite di budget ma vuole comunque ottenere un certo livello qualitativo di audio.

L’amplificatore integrato è inoltre un’ovvia soluzione sia per budget di prezzo che per ottimizzazione dello spazio, poiché offre pre-amplificazione e potenza in un unico dispositivo, al quale poi collegare il lettore CD, la TV, le varie entrate AUX, il lettore MP3 e qualsiasi altro ingresso audio vi venga in mente.

Le caratteristiche da osservare sono la potenza in uscita, per abbinarlo ai diffusori giusti con la corretta impedenza, il numero di ingressi, le capacità analogiche e digitali, la qualità del suono e la capacità di ottenere una buona fedeltà della gamma dinamica.

Un amplificatore HiFi hi end può costare anche diverse migliaia di euro, è progettato con componenti estremamente qualitativi e soddisfa i palati più sopraffini degli audiofili che cercano la purezza del suono per riproduzioni con casse di altissima qualità.

Nel nostro caso, siamo invece in cerca di modelli che offrono un buon rapporto qualità prezzo e che sono abbastanza buoni per impianti HiFi stereo da casa.

Di modelli interessanti, ben al di sotto della soglia dei mille euro, ce ne sono molti, e di tutti i tipi. In questa guida all'acquisto abbiamo raggruppato quelli che a nostro avviso sono i migliori per caratteristiche e performance, ecco quindi quali sono i migliori amplificatori hi fi entry level per la casa da acquistare quest’anno.

Marantz PM 6007

1. Marantz PM6007

Il migliore amplificatore integrato hi fi entry level per impianto stereo

  • Ottima qualità audio
  • Espressività dinamica
  • Disponibilità ingressi analogici e digitali
  • Porta USB assente

Prezzo 497,99 €

Il Marantz PM6007 è il miglior amplificatore hi-fi entry level, con capacità di connettere dispositivi in ingresso sia analogici che digitali, ottimo per versatilità e qualità costruttiva. Perfetto per chi cerca un’unica soluzione per amplificare e distribuire il segnale alle casse audio, in un case dalle dimensioni 105 x 440 x 370 mm.

Vincitore di diversi premi come migliore amplificatore stereo, per qualità costruttiva e capacità di generare un suono caldo e avvolgente, il Marantz PM6007 è l’ideale se state cercando di mettere insieme il vostro primo impianto stereo da casa, non è una spesa folle e vi permette di collegare più sorgenti come lettore CD, giradischi, computer, lettore di rete e altro.

Il secondo ingresso ottico lo rende versatile per coloro che cercano di combinare il sistema hi fi e home cinema in un unico amplificatore audio, ad esempio collegando allo stesso tempo un CD player ed uno streamer, oltre che una TV.

La risposta in frequenza è da 20Hz – 20kHz, la potenza in uscita è di 60 Watts RMS per canale su 4 Ω oppure 45 Watts RMS per canale su 8 Ω. È quindi consigliato collegare due casse acustiche passive con impedenza 4 Ω e wattaggio inferiore o uguale a 60W, oppure quattro casse con impedenza 8 Ω e potenza inferiore o uguale a 45 Watts.

Più in specifico, per collegare due o più diffusori all'amplificatore integrato, ci sono quattro canali disponibili, se utilizzerete due canali le casse possono avere un impedenza da 4 a 16Ω, mentre se intendete collegare 4 diffusori l’impedenza delle casse dovrà essere da 8 a 16Ω. Comoda anche l’uscita pre-amp in caso si voglia collegare anche un subwoofer.

La pulizia del segnale è determinata dall'assenza totale di circuiti integrati tra pre-amplificazione e potenza. I circuiti interni della sezione digitale sono rinchiusi in un case metallico per evitare interferenze tra digitale e analogico.

Ingressi disponibili sul pannello posteriore sono quattro coppie di ingressi RCA, un input phono, un input coassiale e due input digitali ottici. Unica pecca è l’assenza di presa USB e di connettività wireless.

Denon PMA-800NE

2. Denon PMA-800NE

Amplificatore con DAC per diffusori ad alta efficienza

  • DAC 192kHz/24bit
  • 3 ingressi ottici
  • Potenza in uscita 85W per canale
  • USB assente
  • Uscita per il subwoofer assente

Prezzo 488,75 €

Consigliamo il Denon PMA-800NE tra i migliori amplificatori da casa sotto i 500 euro, per coloro che intendono mettere insieme un impianto hi-fi entry level. Questo modello potrà durare molto, molto tempo, prima che sentiate la necessità di un amplificatore più costoso.

Buono per casse ad alta efficienza, il PMA-800NE offre potenza da vendere. Abbiamo 85 Watt per canale su 4 ohm, ed è capace quindi di generare abbastanza spinta da riempire una stanza di medio-grandi dimensioni, non solo per diffusori da scaffale ma anche per casse da pavimento volendo.

A renderlo decisamente appetibile è anche la presenza di un DAC integrato 192kHz/24bit, per eseguire lo streaming ad alta definizione da un lettore network collegato in digitale. Ci sono ben tre entrate ottiche, ed una coassiale. Collegare TV, Computer e lettore di rete allo stesso tempo non sarà quindi un problema.

C’è la possibilità di collegare un giradischi direttamente tramite l’ingresso PHONO, e sono presenti quattro coppie di RCA per i componenti analogici.

Yamaha A-S301 Amplificatore

3. Yamaha A-S301

L’amplificatore stereo potente con uscita subwoofer

  • Struttura massiccia
  • Potenza di uscita 190W e uscita subwoofer
  • Ingressi audio analogici e digitale
  • Assenza di Bluetooth
  • Suono un po' meno fedele

Tra gli amplificatori da casa che consigliamo, il Yamaha A-S301 è un’ottima soluzione per un primo impianto stereo. È un amplificatore Hi Fi dalla forma possente e dal peso importante, con finitura nera o argento, e dalla presenza che si fa notare.

Il suono è gonfio e potente, ed anche se non stiamo parlando di un amplificatore integrato hi end, dobbiamo dire che la qualità sonora è del tutto vicina agli amplificatori più professionali. La possibilità di collegare anche un subwoofer è di certo una caratteristica interessante per un amplificatore stereo.

Le dimensioni sono 43.5 cm in larghezza, 38.7 in profondità e 15.1 in altezza, pesa 9 chili e presenta un’interfaccia frontale semplice con potenziometro del volume, scelta dell’input, manopole per la regolazione dell’equalizzazione e loudness. Il pulsante pure direct vi permette di bypassare il controllo dei toni. In basso a sinistra trovate il selettore dell’output A/B e l’uscita cuffie, oltre al pulsante di accensione.

Oltre alle diverse connessioni RCA per ingressi analogici, troverete anche due tipi di entrate digitali, una coassiale ed una ottica. Per chi desidera collegarlo ad un giradischi per vinile, c’è l’ingresso PHONO.

La potenza massima in uscita è di 190W, suddivisa su due canali entrambi da 95W su 4Ω, la risposta in frequenza è da 10 Hz a 100kHz, e potrete collegare due casse da 4Ω e potenza da 95W o inferiore. Sul retro si trova anche un selettore per aumentare l’impedenza minima da 4 a 6Ω (con due casse) o da 8 a 12Ω (con quattro casse). 

Denon PMA-600NE

4. Denon PMA-600NE

Amplificatore stereo con bluetooth, DAC integrato e ingresso phono

  • Bluetooth
  • Uscita subwoofer
  • DAC integrato
  • Porta USB assente

Prezzo 419,00 €

Tra i migliori amplificatori stereo Hi Fi per spendere il giusto, c’è il Denon PMA-600NE, un modello di amplificatore bluetooth con DAC integrato. Offre una potenza di 70W per canale e lo consigliamo a chi farà molto uso dei servizi di streaming musicale, o per chi utilizzerà il proprio smartphone per ascoltare la musica dall'impianto hi fi di casa.

Ci sono inoltre due ingressi digitali ottici, ed uno coassiale, per collegare il TV, o qualsiasi altra sorgente digitale come il lettore CD o lo streamer di rete. Il convertitore digitale-analogico integrato offre conversioni audio ad alta risoluzione 192kHz/24bit.

Per gli amanti dell’analogico, e per ottenere la migliore purezza del suono da questo amplificatore, potremo escludere le sorgenti digitali e il bluetooth attivando la modalità Analog Mode.

Oltre che essere un valido amplificatore hi fi per la musica in casa, va anche molto bene per la visione di film in stereo dal TV, ed offre l’uscita suwoofer nel caso volessimo aggiungere più corposità al suono delle casse.

Le 4 coppie di RCA in ingresso permettono di collegare diverse fonti analogiche e l’ingresso phono è utile per chi deve collegare un giradischi. Quest’ultimo è provvisto di equalizzatore MM, quindi compatibile con testine MM per un elevato guadagno del suono ed affidabilità della riproduzione dei vinili. 

Yamaha R-N402D

5. Yamaha R-N402D

Amplificatore stereo analogico e digitale per impianto Hi Fi entry level

  • Fedeltà del suono
  • Connettività wireless
  • Predisposto per servizi di streaming
  • Manca uscita per subwoofer

Prezzo 449,00 €

Una buona opzione di casa Yamaha è l’amplificatore integrato R-N402D, ad un prezzo inferiore ai 500 euro e con un suono caratterizzato da una pulizia notevole e da un ottimo livello di dettaglio. È buono sia per casse da scaffale che per casse da pavimento.

La potenza in uscita è di 100W per canale RMS per casse con impedenza 8Ω. Per un sistema Hi-Fi da casa va benissimo, e può quindi supportare anche casse passive ad alta impedenza.

Si tratta di un modello perfetto anche per gli appassionati della musica digitale. Sono diverse le opzioni di connettività wireless, dal WiFi al Bluetooth; è compatibile anche con Airplay. Grazie al protocollo DLNA è possibile connetterlo facilmente ad un PC nella rete domestica o ad un NAS. La predisposizione per l’utilizzo dei servizi streaming rende facile l’ascolto di Spotify, Napster o Pandora.

L’amplificatore è controllabile sia attraverso il telecomando, sia tramite app. La tecnologia MusicCast permette di scegliere in quale ambiente della casa ascoltare la musica, consentendo l’utilizzo, anche collaborativo, di vari tipi di device, inclusi soundbar e casse wireless.

Per quanto riguarda le opzioni di connettività via cavo, nella parte retro si trovano prese  digitali ottica e coassiale, prese per il collegamento di un lettore CD, una serie di prese per il collegamento a componenti audio analogici, terminale per l’antenna radio e porta ethernet. Manca l’uscita per poter connettere un subwoofer esterno.

Yamaha A-S501

6. Yamaha A-S501

Amplificatore integrato 2.1 versatile e potente

  • Molte opzioni in connettività
  • Buona potenza in uscita
  • Versatilità e qualità prezzo
  • Assenza di connessione USB per PC

Il Yamaha A-S501 è a tutto tondo e per rapporto qualità prezzo, un’ottimo amplificatore HiFi entry level. Si tratta di un modello che si presta bene per tutti quelli che cominciano con la musica Hi Fi, e vogliono un amplificatore integrato dalle ampie possibilità in connettività e buona potenza in uscita. 

Per quanto riguarda inoltre le opzioni in connettività, il Yamaha A-S501 è uno dei migliori amplificatori integrati che possiate acquistare. Abbiamo cinque coppie RCA di ingressi analogici, un ingresso PHONO per il giradischi, uscita cuffie, uscita per il subwoofer e le entrate digitali ottica e coassiale (quest’ultima è una novità rispetto alla versione precedente). 

Per gli amanti della musica in streaming ad alta definizione, le uscite digitali supportano una frequenza di campionamento e bit-depth di buona qualità da 24-bit/192kHz, così da non dover necessariamente acquistare anche un convertitore DAC dedicato. 

L’unica connessione di cui sentiamo la mancanza è la porta USB per poter riprodurre file digitali direttamente dal PC. È presente una porta USB sul retro, ma quest’ultima serve solo ad alimentare un dispositivo USB a scelta, come ad esempio l’adattatore wireless opzionale (Yamaha YBA-11) che potrete acquistare in seguito, se vorrete aggiungere la funzionalità bluetooth.

Con l’amplificatore Yamaha A-S501 potrete amplificare un buon range di casse acustiche, anche per casse da pavimento più potenti. 

La potenza in uscita erogata per canale è di 85W, e l’amplificatore integrato si comporta bene con la maggior parte delle tracce musicali. Fatica solo un po’ quando il genere musicale è molto complesso, con ampi arrangiamenti e cambiamenti di dinamica. In questi casi gli amplificatori hi end più costosi sono migliori nel rendere tutti i dettagli in maniera precisa.

NUMAN Drive Digital Stereo Amplifier

7. NUMAN Drive Digital Stereo Amplifier

Amplificatore entry level dall’aspetto elegante

  • Suono pulito
  • Design retrò
  • Pulsanti e manopole economici

Prezzo 329,99 €

Tra gli amplificatori Hi Fi per chi comincia, il NUMAN Drive Digital Stereo Amplifier si distingue per il suo design, molto consigliato per chi deve potenziare un paio di casse da scaffale per l’ascolto di musica in stereo e intende posizionare il device a vista, magari in un salotto o in un soggiorno.

L’amplificatore è davvero molto bello da vedere, impreziosito da un esterno in legno di noce, con la parte frontale dalle linee retrò ed eleganti. Manopole e pulsanti potevano essere curati di più, ma comunque l’effetto complessivo è più che convincente.

La potenza in uscita dichiarata è di 170W per canale su 4 ohm, oppure 90W per canale su 8 ohm. Offre la possibilità di collegare due coppie di casse acustiche, e di selezionare gli speaker desiderati tramite il selettore A/B (si può scegliere di far suonare solo una delle due coppie, o tutte le casse contemporaneamente). Non manca l’uscita specifica per collegare un subwoofer.

Il suono non è meno definito rispetto agli altri modelli in questa classifica, mentre forse la potenza dichiarata è un po’ troppo elevata rispetto alle performance effettive riscontrabili durante l’utilizzo.

Le connessioni disponibili sono sia analogiche, sia digitali (presa coaxial e presa optical). Ci sono molte coppie di ingressi RCA a disposizione, per poter convogliare tutti i diversi dispositivi all'interno di un amplificatore unico, e c’è l’entrata phono per il giradischi.

Fa inoltre comodo avere l’uscita cuffie (posizionata frontalmente) per ascoltare musica in privato senza disturbare quando necessario.

Segnaliamo anche la presenza della connettività Bluetooth, per riprodurre comodamente e senza fili musica da smartphone, tablet e altri dispositivi che sfruttano questa tecnologia.

Yamaha A-S201 Amplificatore Integrato stereo

8. Yamaha A-S201

L’amplificatore stereo Hifi potente e poco costoso

  • Alta potenza di wattaggio
  • Qualità del suono dei bassi
  • Prezzo competitivo
  • Leggero e poco robusto
  • Controlli digitali a pulsante

Prezzo 209,00 €

Il Yamaha A-S201 è un amplificatore economico con elevata capacità di output in wattaggio. La potenza è di 100W per canale su impedenza 8Ω, è quindi indicato per chi cerca maggiore potenza per amplificare casse ad alto volume, senza dover spendere le cifre alte di un amplificatore hi end.

Letteralmente, quando attivate l’amplificatore con una traccia dai bassi pronunciati, collegato a casse potenti, sentirete lo spostamento dei bassi e la potenza di fuoco di un ampli che può essere usato anche per stanze di una certa dimensione. Buono anche per collegare l’audio di un sistema home theatre in stereo per guardare film ad alto volume.

La qualità costruttiva è buona in questa fascia di prezzo, senza vibrazioni fastidiose durante l’ascolto, anche se avremmo preferito qualche grammo in più nella progettazione.

La parete frontale è costituita da una serie di pulsanti per il controllo dei toni e del bilanciamento canale destro e sinistro, e da uno schermo che mostra le diverse informazioni in digitale. La scelta stilistica qui va a gusto personale, se vi piace il tipo di controllo a pulsanti, perché l’unico potenziometro disponibile è quello del volume.

Per un suono più naturale e fedele, consigliamo di bypassare i toni e il bilanciamento, così da accorciare il passaggio dei circuiti interni e fornire maggiore dettaglio e qualità sonora.

Auna CD708

9. Auna CD708

Buona qualità e prezzo molto basso per casse da scaffale

  • Prezzo basso
  • Design elegante di bella presenza
  • Qualità sonora discutibile per utilizzatori esigenti

Prezzo 129,99 €

LAuna CD708 è un amplificatore economico per casse passive, dalle buone capacità e consigliato per chi vuole spendere poco per installare un impianto stereo da utilizzare in casa. Permette di collegare lettore CD, cassette, radio ed altre sorgenti analogiche attraverso gli ingressi RCA sul retro, ed è provvisto di jack per cuffie per ascoltare musica senza disturbare.

Attraverso l’entrata PHONO, è anche possibile collegare un giradischi per vinile per chi vuole un’installazione vintage. Il suono è equilibrato, piacevole, ricco di tonalità ed il rapporto qualità prezzo è molto appetibile.

La potenza in uscita dichiarata è di 50W per canale su 8 ohm, e la risposta in frequenza è di 20Hz to 20kHz. Ad indicare che questo è un amplificatore entry level, la distorsione armonica è un po’ alta, da 0.7%, ed il peso dell’unità non sta proprio ad indicare qualità elevatissima degli elementi interni, infatti l’amplificatore pesa circa la metà di quelli recensiti nella prima parte di questa classifica.

Per un orecchio poco esigente, ed per chi si trova a dover collegare un paio di casse passive senza spendere cifre alte, troverete comunque che questo modello è buono per caratteristiche e prezzo, con design piacevole e controlli manuali di qualità, ed è anche disponibile il telecomando per il controllo a distanza. 

Dynavox CS-PA1

10. Dynavox CS-PA1

Un piccolo amplificatore economico per impianto hi fi da camera

  • Peso e dimensioni molto contenuti
  • Prezzo di fascia molto economica
  • Capacità di collegare 3 sorgenti audio
  • Qualità sonora proporzionata al prezzo

Per chi ha poco spazio e vuole creare una piccola postazione hi fi con casse poco potenti, il Dynavox CS-PA1 è un amplificatore stereo molto economico, dalle dimensioni 18 x 14 x 6.5cm capace di gestire fino a tre sorgenti come TAPE, TUNER e CD, una uscita REC ed amplificare due casse con potenza fino a 25W ciascuna.

Sulla parte frontale trovate il pulsante di accensione, l’uscita jack per cuffie, il potenziometro del volume, il controllo dei toni e la scelta della sorgente. C’è un pulsante denominato 3D, che potrete utilizzare per creare un suono simile ad un effetto surround, sia per ascolto con diffusori che con cuffie.

Le dimensioni compatte ed il peso leggero vi permetteranno di sistemare questo apparecchio audio in qualsiasi posizione, anche in una piccola libreria dove non avrete molto spazio a disposizione per sistemare l’impianto hi fi.

La qualità audio qui è in ultimo piano, chi acquista questo articolo non è certo in cerca di un modello per audiofili, si tratta di una soluzione molto economica adatta per chi ha un paio di casse acustiche passive da utilizzare e vuole spendere poco per metterle alla prova.